IL DARKENE

Pubblicato: 26 gennaio 2007 da massitutor in droga, inchieste, morte, salute

Il Darkene è un medicinale con un effetto devastante per il soggetto. darkenePuò essere usato in due modi diversi: per via orale e/o per via endovenosa. Nel primo caso, fa male, nel secondo caso, fa peggio. Come tutti i medicinali và usato con cautela. In giuste dosi è un ottimo prodotto, viene consigliato dai medici per le persone affette da sindrome ansiosa. Se si esagera con le dosi non solo è dannoso ma è addirittura letale. In una prima assunzione se adoperato male si riesce a perdere cognizione, al punto che persino l’eroina stessa passa in secondo piano. Per esempio se con l’eroina si ha bisogno di una dose consistente per raggiungere un certo effetto, con il Darkene basta poco per ottenere un bel risultato. Io non sono un medico, ed ho sperimentato questo sopra di me per capire, e la differenza che ho trovato tra il Darkene e l’eroina è questa: con una bottiglina di Darkene ci sballi tre giorni pieni, a dosi eccessive, mentre con la roba ti ci vuole un capitale. La devastazione consiste in questo: Il giorno dopo non ricordi più niente, riesce ad annullare tutto dalla memoria di una persona. Il suo risveglio è cosi detto a “Sorpresa” per il semplice fatto che appena ti riprendi dallo sballo, ti puoi trovare in un letto d’ospedale, in una cella di un carcere, o addirittura come è successo al mio amico di giochi, che ha perso la vita.

About these ads
Commenti
  1. freerigozz scrive:

    Hai proprio ragione, invece dove abito io va molto di moda quella merda di mignax. Tanti ragazzi che conosco e no di varia età, molti ragazzini che fanno uso di quella robaccia. Molti lo usano, dicono per sentirsi addosso l’abbiocco, altri adirittura quando non hanno soldi per la roba si buttano giù quantità mostruose di sta roba, così dormono e allora pensano che sia la stessa cosa, poi li vedi il giorno dopo e non si ricordano di tutti i danni che hanno fatto come tu hai scritto. PAZZESCO

  2. scortys scrive:

    leggevo il post, che parlava del “darkene”, una brutta bestia, forse più forte dell’eroina, il mio contatto con questa terribile sostanza, avvenne nel lontano 1997.E mi ricordo che nel gusto era sgradevole, e non mi sballò più di tanto. fprse perchè ne ho assunto poco, o forse perchè non so per quale motivo quella sostanza non ebbe effetto su di me, forse era poca, o forse mischiata con altre cose. Però tutto ciò mi ritorno di buono, perchè da quel giorno in poi , non solo non usato mai il darkene, ma tutti i psicofarmaci non mi attirano più cosa che mi ritornò di buono. Io nonstante abbia usato droghe, e hascisc, erba coca eroina,che ho usato in maniera alternata, però sempre senza psicofarmaci,quello che vorrei che molte persone (tra cui anche chi conosco) , la smettessero di usare questi micidiali psicofarmaci, perchè danno solo dolore. Io ci sono di fuori, e intendo restarne fuori, complimenti al blo sul darkene.

  3. anonimo scrive:

    cari ragazzi qui da noi il darkene e da mo ke non ce, meglio cosi, ma dalla circolazione dovrebbero sparire tutti i farmaci. secondo me in un modo o nell altro tutti i mrdicinali diventono droga

  4. anonimo scrive:

    IL Darkene per fortuna è stato tolto dalla circolazione, mi ricordo che a bologna fino al 98, sulle panchine c’erano solo persone collassate per questa merda, i soccorsi avevano un gran dafare in quel periodo, ora però c’è il minias altra merda OCCHIOOOOOOOOOOOOOO.

  5. anonimo scrive:

    il minias e proprio una merda, io non capisco sti cazzi di medici ke prescrivono questa robaccia. loro sono i primi a dover essere condannati. e non so come mai non si arrivi a loro. altro ke la politica sarebbe meglio ke parlasse piu di loro sarebbero da dargli, l ergastolo

  6. anonimo scrive:

    commentare mi sembra inutile,anche perchè mischiare due sostanze che dovrebbero potenziarsi tra loro alla fine non senti nè l’una nè l’altra,ma solo un flash che svanendo ti lascia insodisfatto°; riprovarci è inutile tanto non lo sentirai piu^ come prima il danno maggiore che porta questo tipo di “medicinale”é il fatto che praticamente ti distrugge il sistema venoso bruciando le vene fino a farle sparire testa conpresa( ma dove andranno?) ciao

  7. stefi71 scrive:

    Fortunatamente, come è stato detto in altro commento, il darkene non esiste più, nel senso che da molti annni non c’è più spaccio in piazza. E’ però vero che c’è ancora il minias, e comunque esiste un forte consumo di psicofarmaci vari, di cui, per ignoranza, ignoro il nome e gli effetti. Penso che la mia fortuna sia stata, in tanti anni di tossicodipendenza, di essere stata lontana dai farmaci, come lo sono nella vita diciamo di tutti i giorni, nel senso che non ne faccio uso, almeno che non sia proprio necessario farlo. Non sono d’accordo su quanto è stato detto sul darkene, e cioè che possa arrivare a sostituire l’eroina. Forse è vero che con meno soldi una persona persa e in crisi di astinenza possa, per un po’, entrare in un mondo parallelo, e dimenticare il resto. Del resto l’uso di spicofarmaci non è in voga solo del mondo della tossicodipendenza, ma è un problema molto esteso anche nel mondo dei “normali”, e questo perchè, come dicevo prima, ti fa dimenticare per un po’ i tuoi problemi, e ti fa entrare in un altro mondo..ma qui entriamo in altro problema… quel che penso è che esistano molte forme di tossicodipendenza, ma è più facile spostare sempre i problemi sugli altri, espiare le proprie “colpe” sfruttando le debolezze di pochi…Stefi

  8. anonimo scrive:

    ciao, si tu stefy hai ragione non si sta giudicando, gli altri ma i medici. di base. che scrivono, questa merda.sapendo di essere consapevoli di cosa un tossico ci faccia. poi se una persona normale chiede un tipo di farmaco, ti dicono di no.( come pillole per dimagrire). la loro risposta é vai a correrere.e va bene cosi. ma al tossico come mai non dice di no?

  9. stefi71 scrive:

    Purtroppo non penso che sia proprio così, l’abuso dei farmaci/spicofarmaci è un problema molto diffuso, che riguarda anche il mondo dei bimbi e degli adolescenti…è più facile prescrivere un farmaco ad un adolescente depresso o ad un bimbo iperattivo, che agire in altri modi. E i primi ad accettare sono i genitori, perchè magari anche loro usano la “pillolina” per combattere l’ansia o l’insonnia.
    L’gnoranza, io la chiamerei stupidità, è molta. Ci si oppone agli oppiacei o alla morfina, siamo il fanalino di coda in eupropa nella terapia del dolore, i familiari per primi pensano che siamo droghe e che portino dipendenza, ma non si oppongono agli psicofarmaci prescritti ai loro figli…pensando che visto che adesso “tutti” ricorrono a questo tipo di farmaci, non ci possa essere problema….loro non si sentono certo tossici o dipendenti.

  10. anonimo scrive:

    Salve, ho letto tutti i vostri commenti, io non ho mai avuto a che fare col darkene ne ho mai conosciuto persone che ne hanno fatto uso (forse per una questione anagrafica, o forse per pura fortuna) vi scrivo per un banale motivo, vorrei sapere perchè è stata scelta quell’immagine(la foto del post) per rappesentare il darkene…quello non è il marchio del darkene…non ha nulla a che fare con l’argomento…vi ringrazio dell’attenzione.
    Sammy

  11. simpit scrive:

    Bisognerebbe chiederlo a RollOver, sperando che da qualche parte dove si trova si riesca a collegare.
    E’ un pò che non lo vedo.

  12. anonimo scrive:

    Salve

  13. anonimo scrive:

    Salve volevospezzare una lancia a favore di questi farmaci e del loro impiego:3anni fa ho cominciato ad assumere le benzodiazepine per depressione ansiogena…passa il tempo e adesso xdormire mi ritrovo ad utilizzare il DARKENE o il ROIPNOL questi farmaci vengono prescritti soltanto in casi in cui il medico ritiene sia seriamente opportuno e non tanto per…lo dimostra il fatto che per avere questi farmaci bisogna avere una ricetta di tipo ministeriale non ripetibile cosa sulla quale i medici meditano piu’ di quanto debbano.Adesso vi pongo una domanda:cosa preferite ke tutta questa gente che fa uso smodato d certe sostanze si becchi una dose tagliata male che la porti al cimitero o che quanto meno quando e’ in crisi usi un sedativo di origine farmaceutica e quindi piu’ sicura?” Per quanto riguarda il minias purtroppo non posso aggiungere nulla perche’ non lo conosco non so se e’ piu’ o meno forte del Darkene so solo che se certi farmaci esitono un motivo c’e’ e vorrei che si pensasse alle posizioni di chi e’ COSTRETTO a fare uso di questi farmaci prima di parlare ed andare un po oltre!Grazie per aver letto.comunque gradirei sapere quale e’ piu forte se il minias o il Darkene,gradirei una risposta.Arrivederci.

  14. anonimo scrive:

    ho letto tutto……sono un ex impasticcato di queste tipo di sostanze,quello che all’epoca mia girava di più(1995),era il Roipnol,quello da 2mg….in alternativa c’era il Darkene,sempre da 2 mg,molto più blando rispetto al Roipnol…..stessa molecola,stesso peso della compressa,eppure era così….Dio solo sà quanto mi ci è voluto per uscirne fuori,insieme al mio medico hò iniziato a fare un scalaggio graduale e piano piano ne sono uscito….ma la dipendenza è anche psicologica…molte volte,quando sono parecchio scazzato,ancora ci penso….

    Ora in alternativa,c’è il Rivotril….fà molto meno male,ma occhio però….ti prende in un modo subdolo come le altre pasticche……

  15. anonimo scrive:

    beh , per chi non l ha ancora capito tutte queste droghe legali sono ancora peggio di quelle illegali…e sono fatte apposta per controllarci ancora meglio..non gli date mai questa soddisfazione…se volete sballarvi al massimo provatele una volta e basta…giusto per capire di che si tratta..ma non ne vale la pena..non date soldi allo stato per ste stronzate…noi non siamo manichini..e chi non capisce che senza queste medicine si vive mille volte meglio, nopn ha capito nulla della vita!!!!

  16. anonimo scrive:

    le droghe chimiche non valgono un cazzooooo..i dottori e le case farmaceutiche non pensano certo al vostro bene..ma alle vacanze che si faranno con tutti i coglioni che non capiscono che a loro non gliene frega un cazzo, se diventerete dei tossicodipendenti legali!!!tirate fuori le palle…che altrimenti nella vita non andrete lontano!! baci Natali

  17. anonimo scrive:

    Posto ora anche se dopo mesi di distanza dall’ultima discussione. Ho usarto il DARKENE (gocce) Per molti anni nei maledetti anni ’80.

    All’epoca mi facevo (tanto…troppo) di eroina e questa merda di darkene mi “aiutava” a superare la dipendenza psicologica quando la roba mi mancava,

    Lo usavo anche quando dovevo calmare gli effetti della Coca.

    Ha ragione chi dice che sotto certi versi il darkene è stato quasi peggio dell’eroina: colassare con il darkene era facile: una cifra di persone nella zona di Milano sono morte per arresto cardiaco o perchè “fuori” di darkene facevano cazzate di tutti i tipi (tipo mettersi a correre in autostrada).

    Inoltre dava delle crisi di astinenza pazzesche (anche se io me ne facevo un boccettino ogni 2-3 giorni).

    Ci sono voluti anni a liberarmi dall’eroina e dalle droghe in genere dunque ne sono fuori da oltre 14 anni dunque in parte poco mi importa, ma fortunatamente sono contento che con il ritiro dal mercato italiano avvenuto nel 2000 tanti giovani hanno evitato di questa vera merda che per me è stata una rovina (certo c’è il minias ora ma è un po meno forte anche se sempre merda è …).

    Un saluto a tutti

    Milanese

  18. anonimo scrive:

    oi
    desculpa nao sei escrever bem italiano.
    eu faco uso de minias da 5 anos e estou desesperada. dou crise  tudo mais estou fazendo uma  cura mais me dao sempre mais medicamentos nao saio de casa tenho medo de tudo meu deus tem algum especialista que podem me ajudar moro em viareggio mr ajudem tenho medo de ficar loucaaaaaaaaaaaaa.
    paura.

  19. anonimo scrive:

    paura paura paura paura paura paura de morreerrrrrrrrrrrrrrrrrrr

  20. balza73 scrive:

    Interessante questa discussione riaccesa su questo vecchio post. A volte capita. La questione droghe sintetiche/naturali è annosa: i puristi dell’eroina e delle droghe naturali mi fanno ridere oggi: in strada esiste solo merda tagliata con ogni sorta di sostanza… quindi l’idea della coca o della roba come droghe "naturali" fa ridere.
    Tuttavia rimane estremamente interessante l’andazzo delle nuove droghe di Stato come gli psicofarmaci che girano in modo illecito per strada. E’ la droga numero uno oggi in strada, per chi ha pochi soldi. Chi o che cosa permette che questo succeda? Dov’è la falla? E a chi conviene? Questo mi piacerebbe sapere.

  21. loziobeppe scrive:

    Mi ricordo tanto tempo fa quando la maggior parte dei miei amici faceva uso di darkene. L’ effetto che vedevo era devastante.Gente che dopo la pera si svegliava non ricordandosi nulla. Io personalmente sono contrario alle droghe chimiche. Finita l’era del darkene purtroppo è iniziata l’era del Minnias. Facciamo attenzione!!

  22. anonimo scrive:

    ciao raga volevo sapere se era possibile qanche all’estero trovare il darkene???

  23. anonimo scrive:

    IL Darkene in gocce esisteva solo in Italia , purtroppo ho fatto in tempo a sfonnamme tutte le vene con quella merda , in Spagna avevo trovato le ROIPNOL in fiale da sparare in vena quelle si’ che andavano bene che non bruciava le vene !
    Cmq il Minias e’ sempre esistito , io me lo facevo quando non trovavo il darkene , oppure c’e’ il Valium in fiale che e’ buono !
    Per fortuna sono anni che non mi faccio piu’ di benzodiazepine , ricordo che collassavo spesso(overdose) quando usavo il darkene , in piu’ mi sono auto-lesionato un braccio con la lametta….
    Sono contento che hanno levato la forma in gocce e le pasticche da 2mg. , lasciando solo la confezione da 1mg. da 10compresse su ricetta autocopiante per stupefacenti !
    Il Darkene e’ decisamente piu’ forte del minias , senza discutere !

  24. anonimo scrive:

    volevo solo dire che,negli anni 90,x farsi fare ricette di qualsiasi tipo era,non dico facile ma quasi..bastava cacciare un pò di casino nell’ambulatorio di un qualsiasi medico anche che non ti avava mai visto,e quello pur di non avere casini ti dava quello che volevi.Ora x fortuna è diverso.Gli psico,specie gli ipnotici come darkene e roipnol,hanno portato via molti miei amici..e io ci sono andato vicino specie a mischiare con eroina e alcool. Comunque le vene te le bruci anche con rivotril e minias..ma quello è il meno..e a noi che picevano certe cose lo sappiamo bene.Per finire..rivotril,valium,lexotan,serenase,o anche barbiturici tipo gardenale che io prendevo..niente,dico niente è quello che è stato il darkene in gocce,specie se sei uno che si limita poco. attenzione al minias perchè è piu leggero ma leggete il foglietto illustrativo..dice che raramente può causare anche la morte. Luca da bologna

  25. simpit scrive:

    è vero Luca  i quei anni era  facile ,  fotocopiavo la ricetta e il gioco era fatto.Peggio ancora quando trovavi il farmacista che lo sapeva e nn gliene fregava un bel niente , stava un pò al gioco, e te lo dava lo stesso.Non so se per vendere o perchè  pervaso da un barlume strano di riduzione del danno, si sa in quei tempi si pensava che tutto era meglio all’infuori della roba.

  26. massitutor scrive:

    Strano ed entusiasmante percorso quello di questo piccolo e apparentemente insignificante post.
    Penso proprio che meriti di essere riportato in attualità. Ci lavoreremo.

  27. anonimo scrive:

    Per favore, puoi togliere dall’articolo il quel logo, non ha niente a che vedere con il farmaco, l’ho creato io ed è per un gruppo musicale. Grazie. Primo

  28. massitutor scrive:

    lo farò al più  presto certo, non mi ricordo neanche come e perché usammo quell’immagine. Grazie della segnalazione e buona fortuna

  29. anonimo scrive:

    Io ero abbonato con il darkene, ho fatto uso di tutto e di piu’!!! è da 1 anno circa che ho smesso con l’ eroina e cocaina anche se devo dire che ogni tanto i fantasmi del passato ritornano, e se devo essere sincero capita che un pensierino ce lo faccio, ero a 100 di metadone, adesso dopo quasi un anno a scalare sono arrivato ad assumerne 2 mg, e sono quasi alla fine, e devo dire che un pò mi spaventa perchè ho iniziato a perdere il sonno, ecco perchè sono andato dal mio dott. e mi sono fatto prescrivere il minias, sperò di riuscire ad avere la testa di usarlo con molta attenzione, perchè ce ne ho i coglioni pieni di fare questa vita!!!! Solo Dio sa’ cosa ho sofferto!!!!!

  30. anonimo scrive:

    qualche medico che rilascia ricete di morfina a pagamento?

  31. anonimo scrive:

     Si, vai in Viale Enrico Panzacchi  al numero 14 circa, bussi, ti aprirà un signore vestito un pò strano, e ripeti la stessa domanda,là troverai un medico che ti dà tutto quello che vuoi

  32. anonimo scrive:

    Ho usato moltissimo Darkene negli anni 8090   invece che con l'acqua raffreddavo la roba con 20gocce di Darkene,una boccetta mi durava 2 gg,30linee(d'insulina) a botta quando stavo male ,ero a rota di tutto.Una merda!!!!Ho 44 anni sono 16 anni che non mi faccio più, ho una bella famiglia, una figlia di 15 anni e ringrazio Dio e me stesso, è stata durissima ma vale la pena vivere.Gli incubi del passato? ci sono ancora …se nò non sarei stato quì a scrivere… un Augurio di Cuore a tutti quelli che lotteranno per uscire dalla tossicodipendenza.C'è la si può fare

  33. massitutor scrive:

    Veramente curioso questo post che continua a raccogliere commenti esterni dopo così tanto tempo. Questo ci dice che il tema dell'abuso e quindi dello spaccio di farmaci è di grande attualità purtroppo. Vedremo di dare un seguito a tutto questo interesse.

  34. simpit scrive:

    per farcela ce la sifà, un pò di volontà, un pizzico di fortuna e tanti servizi alcuni funzionanti altri meno, adesso il problema + grosso  è il reinserimento nella società, manca il lavoro e se c'è non ci si riesce  a vivere per essere indipendenti

  35. anonimo scrive:

    Attenti alle Benzodiazepine, ci si ritrova nel "tunnel" senza neanche renderesene conto, non paragono una tavor a un rivodril (per prendere due esempi molto di moda tra le cosidette persone  - normali – ) ma anche un "Blando Tavor"  ti manda a rota e cosa più importante in depressione, la depre può portara all'alcol o ad altre dinamiche poco gestibili e lì il cervello si ammala e la nostra vita va a puttane……se non riuscite a dormire masturbatevi(tranquilli non si diventa ciechi) oppure rimanete svegli, vi accorgerete che se non dormite da tre giorni il quarto tranquilli che vi addormentate …a meno di non essere persone anziane con REALI problemi di sonno lasciate stare le Benzo.Daun Eroinomane non attivo da tre anni (mi piace definirmi così)

  36. anonimo scrive:

    Scusate tanto,ma è vero oppure no che il Darkene in Italia è fuori commercio?

  37. massitutor scrive:

    Più del farmaco può il nome in questo caso: si può trovare un nome più cool?!

  38. monne78 scrive:

    Lo sciroppo(flunitrazepam) si,è stato tolto dal commercio,come la pastiglie(roipnol) da 2,5 mg.Restano solo quelle da 1mg.Quasi tutti quelli che si facevano di darkene si sn dati al Minias(lormetazepam).Bello schifo pure questo…

  39. anonimo scrive:

    Ciao a tutti.
    Vorrei spendere qualke parola in favore del Minias.
    Circa 3 anni fà all'ospedale Forlanini di Roma, il medico lo aveva prescritto a mia madre lì ricoverata a causa di un tumore (20 – 30 gocce la sera prima di dormire), ed é andata a finire che l'ho preso io per tutta l'ansia e la preoccupazione ke avevo x lei.
    Beh regà devo dire ke stavo veramente una crema e nessun altro prodotto, attualmente disponibile con semplice ricetta su foglio bianco fà lo stesso effetto (certo le roip erano le roip….altri tempi!!!).
    Adesso l'ho tolto e grazie ad un mio caro amico uso il tranquirit (un valium acqua e sapone…), l'effetto é totalmente diverso infatti lo assumo anche di giorno senza ke succeda niente, sto appena più tranq., ma ke vi devo dire mi ci sono abituato…
    A presto e buone feste a tutti!
    Alessandro (Aprilia)
     

  40. anonimo scrive:

    il darkene e la piu potente benzodiazepina, gia negli anni ottanta era usata dai tossici come sostanza alternativa che poi in realta era tutt altra cosa. i danni che fa questo medicinale se usatoa sproposito sono enormi come tutte le droghe pesanti. io lo ho usato e oggi che ho cinquant anni e da anni non sono piu tossico quasi vi supplico evitate questa e altre droghe che in futuro vi faranno piangere calde lacrime, auguri a tutti voi

  41. massitutor scrive:

    la questione non è se essere pro o contro un farmaco. Il problema è lo spaccio di massa di questi farmaci in modo pseudo legalizzato. E' la droga dei più poveri e la sua diffusione passa da dottori e farmacie. Questo mi interessa.

  42. anonimo scrive:

    Ragazzi non demonizziamo l'uso degli psicofarmaci, in alcuni casi, e a scopo terapeutico, hanno il loro perchè.

    Ho attraversato un periodo di fortissima ansia l'anno scorso, e se non fosse stato per lo xanax, sarei impazzito (per la cronaca sono al mio secondo flaconcino di xanax in DUE ANNI, il mio è un uso molto saltuario)

    Ammetto comunque di avere un dipendenza psicologica che molte volte mi aiuta, provo a superare la dipendenza : se sono agitato penso che lo xanax c'è e mi tranquillizzo.
    Per quello dico, non generalizziamo :-).

    Per il resto son contento che molti di voi siano usciti dal tunnel

    Un abbraccio a tutti

  43. anonimo scrive:

    Ciao, sono Christian, ho 39 anni, ho fatto uso di droga, dallo spinello all'eroina, passando per tutto ciò che esiste, dall'età di 12 anni, fino ai 30. Sono 9 anni che sono pulito, nel senso che per questi ultimi 9 anni non ho usato più sostanze stupefacienti illegali, ho fatto un percorso di metadone a mantenimento e proprio in questo periodo sto passando la scimmia finale, in quanto il metà l'ho tolto scalando come dovevo, ma la scimmia finale di qualche settimana resta.Nella mia "carriera" a parte le droghe che ho usato, per le quali andavo dov'erano nel mondo pur di provarle, se in Italia non esistevano, purtroppo ho usato anche tanti psicofarmaci più o meno potenti… in questi giorni sto valutando e pensando tanto,forse troppo, sono indeciso se affiancarmi una terapia di temgesic o simile, ma alla fine samo sempre lì… tolgo una merda, ne metto dentro un'altra… ora sono 12 giorni che sono pultio dal meta, ma è dura…
    Col Darkene e Roche ho avuto troppe esperienze negative, così come col Minias, amnesie assurde, sono arrivato a fare a coltellate senza ricordarmene il giorno dopo… sono arrivato ad alzare le mani sul compagno di mia madre, senza ricordarmene il giorno dopo… il problema di queste sostanze, a mio modestissimo modo di vedere, non è dato dalla sostanza in se, ma del tipo di uso che ne si fa, se lo si usa come si deve, seguendo le regole e la prescrizione medica, è un valido aiuto, purtroppo però il 90% delle persone che usa queste cose, le usa a carta bianca… da qui i problemi… Ho avuto un periodo, quando di eroina vivevo sia come uso che di guadagno, che il darkene lo usavo al posto dell'acqua dove sciogliere la sostanza… bruciandomi le vene nel giro di pochi mesi… Mi sto convincendo che devo chiudere la mia vita come si deve, quindi non andrò dal medico a farmi segnare niente questa volta, se non dormo, apro il computer e cazzeggio, oppure mi metto su una serie di DVD, o gioco con la mia 360… sto male, ho i crampi, non dormo e non mi sto godendo la vita (ancora una volta) ma penso che così facendo, finirà nel migliore dei modi e una volta pultio, in culo a tutto sto schifo… a chi è ancora in tempo dico, fate come volete, la vita è la vostra, m a se accettate un consiglio da una persona anonima come me, anche solo se lo leggete, provate a pensarci… non ingrassiamo più lo stato con droghe legali e non…. e preserviamoci la salute, per essere dei buoni padri, mariti e amici per le persone che ci circondano… Ciao a tutti.

  44. graziata scrive:

    Ragazzi….in ke mondo siamo vissuti durante quegli anni…???? è stato devasatante ki come me e come voi altri ke avete commentato questo post… stavo cercando la composizione di un banale farmaco e sn incappata nel FAMOSO DARKENE…esperienza terrificante!!!! avevo circa 19 anni a quei tempi e una vita ke sarebbe continuata nella peggiore delle ipotesi,una sera d’estate un “amico” al posto della roba mi propone….IL DARKENE…oggi..a distanza di 25 anni non so ancora cosa successe dopo quella pera!!!! Quello ke mi è stato raccontato non voglio neanke ricordarlo.Penso a quanto i nostri ragazzi siano in pericolo con queste droghe sintetike al danno ke procura loro, all’incoscienza,e ancora la poca informazione, a quanto ankora molti genitori facciano finta di niente. Un saluto a tutti e + attenzione ai nostri/vostri figli..a noi è andata di CULO!!!!
    Graziata

  45. Alessandro scrive:

    Buonasera a tutti. L’ultima volta ke vi ho scritto (21/12/2010) avevo spezzato una lancia a favore del minias ke avevo diciamo “preso in prestito” da mia madre, a cui era stato dato in ospedale (20 gocce la sera prima di dormire) per farla stare più tranquilla dato che le avevano diagnosticato un tumore ai polmoni, tuttavia lo assumevo al bisogno, poi piano piano tutti i giorni (ho provato quasi tutti gli psicofarmaci, ma quello rimaneva il migliore.
    Il 28 Novembre 2012 mia madre é morta all’ospedale Spallanzani di Roma, e sn. a pezzi perké x me la vita é finita dato ke lei rappresentava tutto. Da qualke mese, e cioé da quando mamma cominciò a peggiorare, su consiglio di uno psichiatra mi é stato dato il rivotril gocce, farmaco ke mi é servito e mi serve molto x attenuare l’ansia e poter dormire, ma adesso sn. davvero farmaco-dipendente, e quell’illustre psichiatra mi ha detto di sostituirlo perké può creare seri problemi, ma ormai é impossibile x me. In più x nn. pensare al terribile periodo ke ho passato ultimamente nn. riesco a scalarlo oltre 1 mg., e ritorno a 2 mg. qualcuno per favore mi sà dire ke devo fare? Vi prego rispondetemi grazie a tutti.
    Alessandro

    • massitutor scrive:

      Alessandro… Intanto condoglianze per la perdita della mamma.
      Grazie per la tua testimonianza. La dipendenza da farmaci non è diversa da altri tipi di dipendenza ed è forse resa più subdola dalla legalità che ovviamente la sostiene.
      Io però non sono un esperto e né un medico. Quindi ti invito a trovare un medico di cui ti puoi fidare e non esitare magari a trovarlo nel Ser.T della tua zona. Il Ser.T è un presidio sanitario per tutti e non solo per i “tossici”, non si distribuisce solo metadone e lì forse potrai trovare qualcuno che può aiutarti e seguirti.
      Un grande in bocca al lupo e a presto, ciao
      Massimiliano

      • Alessandro Maieli scrive:

        Grazie molte grazie davvero a presto. Alessandro

      • oreste scrive:

        Penso che l”unico modo per smettere di prendere questi farmaci sia uscire (per un breve periodo)dal contesto in cui si vive ,interropendo ovviamente l”assunzione.HO preso molti tipi di tranquillanti anni fa ero infognato di darkene poi fortunatamente lo hanno abolito

    • francesco scrive:

      trova una persona che ti vuole bene e semplicemente smetti e mettiti in condizione che x te non sia facile riprocurartelo , ci si riesce .. credici

  46. Fabrizio scrive:

    Per Alessandro , confermo che al sert hanno un registro per gli utenti in cura con benzodiazepine e addirittura hanno ancora il darkene da 2mg e in gocce . Li’ ti possono aiutare veramente e seguirti sui dosaggi oltre a darti farmaci a carico del SSN , invece il medico di base e’ troppo impegnato e si limita a fare ricette bianche a pagamento senza neanche scrivere la posologia…
    Io mi sono bruciato tutte le vene col darkene negli anni 90 , nel 93 mi arrestarono per scippo e mi mandarono in una comunita’ , entrai che prendevo 60mg. di darkene al giorno EV(ossia una boccetta) + 50mg. di metadone + Eroina un grammo circa . Non ho dormito per 45 lunghissimi e interminabili giorni , ho avuto crisi epilettiche , amnesia , ecc. dopo un anno che non prendevo ne’ stupefacenti ne’ alcolici , stavo ancora male , anche se riudcivo a dormire , cmq avevo sempre il craving(richiamo irresistibile della sostanza) .
    Questo per dirti che anche scalando bene sia con le benzodiazepine che col metadone , alla fine l’insonnia arriva e purtroppo bisogna essere forti e trovare un passatempo che non sia la droga .
    Si perche’ dopo si sta’ male , come si stava male prima di iniziare l’uso della droga(farmaco) , che appunto abbiamo iniziato ad usare proprio per curare quel malessere di vita che poi si tramuta in tossicodipendenza ,

    • Alessandro scrive:

      Grazie a tutti!!! Ognuno racconta brevemente la sua esperienza, sn. contento di far parte del gruppo e ricevere risposte, consigli, ecc. Ciao e grazie ancora!
      Alessandro

  47. XXXXX scrive:

    SALVE.mi chiamo XXX e volevo solo lasciare un commento riguardo a questa discussione(ovviamente in base alla mia esperienza “quasi” passata)
    Ho 22 anni e a circa 18 mi sono fatto incastrare da uno che consideravo quasi un fratello
    con la droga che reputavo la peggiore di tutte, l’eroina…..dopo circa un anno di assunzione
    convinto da alcuni vecchi amici della vecchia compagnia ho deciso di andare al sert
    dove mi hanno prescritto metadone e lexotan….finito di scalare il metadone avrei dovuto proseguire con la fase”2″ ovvero la parte che implica di andare da uno pschiatra sempre del sert….ma dopo pochi incontri niente(non riuscivo a controllarele mie emozioni e spesso m veniva da piangere…abbandonando il percorso)….
    Dopo qualche mese ho ritrovato un vecchio amico(non quello di cui parlavo prima) e sono ricaduto nell’abisso…..tutto finì per la mancanza della materia prima in quanto a tutti(Paesi vicini)era arrivato il pacco….e quando dico a tutti non mento…..dunque ho deciso di ricominciare a prendere almeno il lexotan(goccie orali)per attenuare quella sensazione di malessere che mi portava non avere la sostanza……beh ho cominciato ad esagerare bevendo alcoolici(40°) mischiati allo psicofarmaco….in seguito a una brutta vicenda(ho tentato di bruciarmi le vene”ma senza ottenere grandi risultati,fino a provare di farla finita….precoma….dal quale mi riuscivo a vedere distesoa letto in 3 persona….lo so che sembra assurdo ma e andataa così….scusate se non mi dilungo troppo ma non vorrei rubare spazio importante ad altre persone)tornando al discorso ho provato rimedi naturali ho provato a disintossiccarmi da solo dal lexotan……beh per ora c sono riuscito(anche se a volte ho “bisogno” di alcune gocce di lexotan 100gocce x star calmo minimo……Una cosa VORREI CHIEDERE A VOI che avete più esperienza di me….ora mi trovo ad essere molto agitato, spesso mi tremano le mani,ho sudorazione e tachicardiaa quando sto inposti affolati….mi sento sempre come se la gente mi vedesse solo per una feccia e non per una persona che ha sbagliato e vuole provare a cambiare…..non mi sento mai a mio agio e sono diventato un solitario di prima categoria….Non so che fare ho provato di tutto Sport…..lavoro…uscire in compagnia di amici veri
    ma niente non riesco quasi più a vivere…………….Speroche questa sensazione di ineguatezza e malessere possa un giorno finire anche perchè….cerco di tenermi tutto dentro e fare il duro
    ma non so per quanto ci riuscirò….Scusate questo sfogo ma a me e stato di grande aiuto
    per quanto riguarda il darkene……ero troppo giovane fortunatamente!!!!

  48. mak scrive:

    …Cyao Ragaz…Nn posso evytare dy ryportare la mia experyenza kol darke…Anni 90 a Modena…Quando no Roba=Medyko x Rycetta…+ semplice ke komprare le siga alle 24…1 pera dyetro l’altra…vene a puttane, amnesye ed immani kzzate…e soprattutto 1 down a sekko all’Estero ke mi ha fottuto l’okkio Sx+ 1 mese e mezzo out of reality…sono stato strafortunato ed ovvyamente dyko: dopo 12 anni pulito da tutto…No alle Benzo…anke le + leggere, se nn al centro dy 1 dyskorso dy dysassuefazione o mantenymento superkontrollato! Ankora Cyao e…Buona fortuna, forza & koraggyo a ky c’è ankora dentro…nn potry dyre altro…

  49. Alessandro scrive:

    Ciao a tutti sempre con il Rivotril ma solo 1 mg. la sera prima di dormire. Sn passati 8 mesi dalla morte di mia madre ma ancora faccio fatica a distaccarmi dal riv.
    Alessandro buona estate a tutti.

  50. Consalvo Coil scrive:

    Riferendomi ad alcuni commenti contro i medici di base, dico solo una cosa: i medici di base non sanno che sei tossico! Io penso che quando uno va al SERT questo dovrebbe automaticamente apparire sul pc del medico di base…ma non è cosi!!c’è gente che la mattina prende il metadone e poi va dal medico a dire che non dorme bla bla bla a farsi prescrivere un’ansiolitico…se il medico sapesse che sei tossico col cazzo che ti da una benzodiazepina! Le benzodiazepine sono per chi non ha storie di dipendenza alle spalle…

  51. Mak scrive:

    Il Darkene è un medicinale con un effetto devastante per il soggetto. darkenePuò essere usato in due modi diversi: per via orale e/o per via endovenosa. Nel primo caso, fa male, nel secondo caso, fa peggio. Come tutti i medicinali và usato con cautela. In giuste dosi è un ottimo prodotto, viene consigliato dai medici per le persone affette da sindrome ansiosa. Se si esagera con le dosi non solo è dannoso ma è addirittura letale. In una prima assunzione se adoperato male si riesce a perdere cognizione, al punto che persino l’eroina stessa passa in secondo piano. Per esempio se con l’eroina si ha bisogno di una dose consistente per raggiungere un certo effetto, con il Darkene basta poco per ottenere un bel risultato. Io non sono un medico, ed ho sperimentato questo sopra di me per capire, e la differenza che ho trovato tra il Darkene e l’eroina è questa: con una bottiglina di Darkene ci sballi tre giorni pieni, a dosi eccessive, mentre con la roba ti ci vuole un capitale. La devastazione consiste in questo: Il giorno dopo non ricordi più niente, riesce ad annullare tutto dalla memoria di una persona. Il suo risveglio è cosi detto a “Sorpresa” per il semplice fatto che appena ti riprendi dallo sballo, ti puoi trovare in un letto d’ospedale, in una cella di un carcere, o addirittura come è successo al mio amico di giochi, che ha perso la vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...